PARTE BENE IL 2014

9, novembre 2014  |  Ancona, Capita  |  Nessun Commento  |  Condividi su:

Il

primo gennaio del 2014 è caduto de mercoledì. Dopo avere visto, come tutti gli anni, il concerto di Capodanno di Vienna, abbiamo pensato (io e mi’ moje) anche di parteciparvi……. a quello di Ancona naturalmente. Al teatro delle Muse alle 18 l’ Orchestra Fiati di Ancona diretta dal maestro Mirco Barani ha allietato le ‘recchie degli Ancunetani. Si sono esibiti il soprano Patrizia Biccirè e il tenore Carlo Giacchetta. Hanno partecipato il Coro Omero L.I.S. (Lingua dei Segni Italiana) e (qui entriamo in campo finelmente noi) il gruppo di ballo Accademia di danze ottocentesche.

Il tutto presentato da Roberto Cardinali. Praticamente cosa saria http://www.cialispharmaciefr24.com/prix-du-medicament-cialis/ successo? Che tra le varie arie del programma: Van der Roost; Donizetti; Strauss jr; Lehar e Verdi magistralemente eseguite dall’ orchestra nonchè cantate dalla Biccirè e da Giacchetta e dirette appunto dal maestro Barani, ci siamo esibiti noi. 4 coppie sul palco dietro https://www.acheterviagrafr24.com/vente-viagra/ l’ orchestra che hanno danzato divinamente e i restanti da figuranti tra il pubblico per far calare meglio il pubblico in una realtà d’ altri tempi. Sape’ cosa ve digo: è stato un meraviglioso capodanno allietato anche da un bel buffet finale.

Il mio amico Fabrizio (clarinetto)

Le ragazze in attesa dell' inizio

Un bel gruppo

UN MALEDETTO 2013 (ma non troppo) 2^ e ultima puntata

2, novembre 2014  |  Ancona, Capita  |  Nessun Commento  |  Condividi su:

Ritorniamo a noi. De riffa e de raffa semo ‘rivati a utobre. Intel frattempo per sparambia’ un po’ de quadrini cominiciamo a anda’ a fadiga’ col treno. C’ho un bel collegamento ala matina. 10,02 Falconara M./Ancona- 10,35 Ancona/AspioCamerano.  Inzomma alle 10,50 so’ a fadiga’. E’ vero, 48 min. invece de 25 co’ la macchina ma 39 euri al mese de abbonamento vince su 100 euri de gasolio. Eppo’…… la gente che conosci, eppo’….. le telefonate, le mail, i messaggi che fai. Solo che qualche volta po’ succede dei inconvenienti. Ade’ uno vel racconto: 11 novembre 2013-pio el vapore Ancona/AspioCamerà, me ricordo che qul giorno pioveva come un matto e tirava un vento de Dio! Se io ve digo cosa ha fatto el macchinista e el contrulore del treno voialtri nun ce credere’ mai…….. S’E’ SCORDATO DE FERMASSEEEEEEEEEEEEEEEE.

Ecco indo’ me so’ ritrovato all’ ora che vede’ intel’ orologio. A Osimo Stazio’. El bello che quando io ero pronto per cala giù al’ Aspio e el treno e passato come una schioppettata io ho incominciato a cure su e giù pei vagoni (tre in tutto) per cercà el controllore. Quando el trovo e je digo un po’ incazzato “ma nun ve se’ fermati?” Quello me fa “perchè ce dovevamo ferma’?” ‘NDAMO BE’!!! Quando alla fine lu’ e el macchinista s’enne accorti della mega

cappella che avevane fatto el contrulore m’ ha chiesto scusa in ginocchio. Ma nun ve digo a me quanto me tirava el culo!!!!!! Però dopo un po’ de giorni, sulla stessa tratta, e non me ritrovo lo stesso contrulore! Sape’ cosa ha fatto? M’è venuto a riscusasse perchè m’ aveva riconosciuto, in più dandome la ma’ m’ ha voluto per forza offrimme una culazio’. A distanza de giorni è ‘ndata a finì che l’ avemo presa a ride tutti e do’. Intela vita chi fadiga po’ pure sbajà non è vero?

‘Ndamo avanti. Allora, ho introdotto tutta ‘sta bella storiella del treno non a caso. E ade’ ve spiego perchè. Vede’ ‘ste do’ belle foto indo’ io ell’ amigo mio Gale stamo a sede davanti a una bella fiorentina e con do’ bocce de Amarone e de Ripasso? Era el 26 de dicembre e c’ eravamo concessi un bel pranzetto in pace intela casetta che c’ho a Castelletta de Fabrià. Cuscì, tanto per fasse j’ auguri de Natale e Capodanno. Mentre stavamo a sublimà el palato co’ un bel cannolo finale me sona el telefonì…. Mai telefonata fu più gradita. Era la MI-TI-CA Lucia Fraboni (che forse conoscerè come Adalgisa Palpacelli? o Stamura Piccioni?) Me fa: “ho scritto uno spettacolo teatrale e me piaceria che te ne facessi parte”. Intel giro de 3 giorni j’ ho dato la risposta (SCI) e al 16 de marzo del 2014 avemo debuttato, con un grosso successo, al teatro VALLE de Chiaravalle con uno spettacolo dal titolo SFRECCIAROSSA.

Bene ragazzi, il 2013 finisce qui ma col botto, aggiungerei. Co’ la promessa de non abbandonavve, me fago risentì prestissimo perchè ve dovrò aggiorna’ sulle peripezie del 2014. Ve vojo sempre be’.

UN MALEDETTO 2013 (ma non troppo) 1^ puntata

27, ottobre 2014  |  Capita  |  Nessun Commento  |  Condividi su:

Mamma mia quanto tempo ragazzi!!! Me sa che era guasi el lontano maggio 2013. Dopodechè è successo el patatrac: chioppo e distruzio’ della Vespetta. Non ce semo fatti manca’ manco un ricovero co’ un po’ de punti qua e là. Una faccia che pareva che avevo fatto a bombi con Tyson. Po’…. pure un “dispiacere” in famija”. Che ve devo di’, una “bella” segonda parte del 2013. Però a casa mia semo abituati a vede’ el bicchiere mezzo pieno quindi: la convalescenza estiva m’ ha permesso da famme tutti i giorni delle belle giornate de mare anche se me tocccava fa’ el bagno col

gesso. Imbe’, me buttavo intel’ acqua col braccio per aria.  Sempre pel discorso del bicchiere mezzo pieno avemo tenuto sempre alto lo spirito e el morale. Tant’ è che  un bel giorno incontro giuppel corzo Oscare, al secolo Oscar Oliva, che non te va a organizza’ Miss Ancona in collaborazio’-  gnentepopodemenochè – co’ Luca “Iron” Taglioni, mi cugì. Iron praticamente saria stato el presentatore. Me fa: daje Rana perchè non vieni a sparacce 4 cazzate, ce sarà Piazza del Papa piena de gente, e naturalmente ce sarà pure un po’ (un po’?) de “figa”! IMPOSSIBILE dije de no. Eccove un assaggio:

Penso che alla fine me darete ragio’ che ho fatto be’! Ah, questo diceva el giornale e guarde’ pure come tenevamo el palco io e la meravigliosa Elisa, la miss uscente del 2012:

Per chiude, non me so’ manco fatto manca’ la presentazio’ dell’ Ancona 1905 in una bella serata al Dorico. Per questo https://www.acheterviagrafr24.com/viagra-online/ m’ aveva chiamato l’ amico Mauro Anconetani. Davanti a una bella cornice di pubblico seduta sugli spalti della tribuna, dopo una bella magnata all’ aperto sopra a quella che era la vecchia pista di atletica è cominciata ‘sta presentazio’. Ho sparato le mie solite do’  cojonerie per rallegra’ le squadre (giovani, meno giovani e quella ufficiale) da sopro un palco in mezzo al tappeto verde del MITICO Dorico. Un potente acquazzo’ intorno alle 11 ha messo fine alle danze. Credeteme, proverbi saggezza di popoli: “presentazio’ bagnata, presentazio’ fortunata”. L’ Ancona calcio a fine

campionato è stata promossa e ora combatte in Lega Pro, la vecchia serie C.

HAI DETTO GNENTE!!!

Cenamarcord -31 maggio-

28, maggio 2013  |  Ancona  |  Nessun Commento  |  Condividi su:

sildenafil tablets 100mg