Pronto & Vetril

27, febbraio 2011  |  Barze, Se Ride  |  Condividi su:

C’ è un ragazzetto che cerca lavoro come garzo’. Camina pel paese e int’ una vetrina de ‘na butèga vede un cartello “CERCASI GARZO’ “. Entra e dice al titolare che siccome ha finito la scòla vole fadiga’ per cumprasse el moturi’ e je dice pure che è la prima volta casomai che fadiga e se je spiega quindi come se fà qul lavoro. El titolare je comincia a di’ che siccome inte qul negozio ce vanne un sacco de donne bisogna che lu’ le deve imbriaga’ de parole per cunvincele a compra’ più roba. Po’ je fà:Siccome ce vòle più a spiegallo che a fallo, ‘spetta un cincinì che entra ‘na cliente. Mettete lì da ‘na parte e guarda come fago io“. – “Buongiorno signora, desidera?e lìa:Vurrìa ‘na cunfezio’ de Pronto pei mobiliEl padro’ va intel magazzi’ e ‘rtorna oltro co’ Pronto e Vetril intele ma’. Lìa je fà: Guardi che io volevo solo Pronto“: E lu’: “Vede signora, ade’ lei va a casa e pulisce tutti i mobili e magari je rimane i vetri delle finestre tutti sgocciulati dalla piova. Mette che la viene a trova’ su’ zia all’ impruviso….. penza che è ‘na zaculòna!Alora lìa: “Me dìa un po’ ‘stu Pronto co’ ‘stu Vetril“. – “Vistofa lù al ragazzetto ma ‘spetta n’ antru tanti’ che ne ‘riva n’ antra. Buongiorno signora desidera?E lìa:Vurrìa ‘na cunfezio’ de VetrilEl padro’ arva’ intel magazzi’ e artorna oltro co’ Vetril e Pronto. Lìa:Guardi che io vulevo solo Vetril quello pei vetri“. E lu’:Be’ signora scusi ma quando va a casa e pulisce tutti i vetri cosa fà, lascia i mobili co’ un dito de polvere sopro. E se la viene a truva’ chennesò ‘na cugina al’ impruviso che non vede da un casi’ de tempo…….. penzerà mamma mia che cugina zaculòna che c’ ho!E lìa:M’ ha cunvinto, me dìa Vetril e Pronto“. Quindi uscita la cliente dice al ragazzetto che ade’ è ora che prova lu’ visto che ne sta a ‘riva’ ‘nantra. Entra ‘sta signora e el ragazzetto da dietro al banco’ je fà:Buongiorno signora desidera?E lìa:Vurrìa ‘na cunfezio’ de Tampax“. Alòra el ragazzetto va dietro al magazzi’ e torna oltro coi Tampax inte’ ‘na ma’ e Pronto e Vetril inte’ qul’ altra e li mette sopro al banco’ ! E lìa je dice:Scusa guarda che io vulevo solo i Tampax“. E el ragazzetto: Scì, ma dato che ‘sta settimana de sciguro nun se chiava, nun vòle ‘profitta’ de da’ ‘na pulitina a casa?


Ti potrebbero interessare:

 

Lascia un commento