Che prufessore!

25, novembre 2010  |  Ancona, Se Ride  |  Condividi su:

Una roba è scigura, se qualche prufessuressa che me faceva scola vede ‘sta roba, come minimo je pia un colpo! Io, che a zucchetti staccavo nettamente le recchie a Klaus Dibiasi e a Franco Cagnotto…. e non so’ diventato prufessore pure io? E la materia pò? Una de quelle che – e me vojo mantene’ basso – università come Oxford e Cambridge ne hanne fatto uno dei punti chiave del loro insegnamento. Non ve anticipo nient’ altro perchè ve sarà tutto molto chiaro dopo ave’ visto ‘sto video che ve se materializzerà all’ impruviso solo se cliccherai su: Prof. Ranucci. Non posso fa’ a meno de ricordavve che è stato per me un unore esse stato ripreso dalla videocamera ma soprattutto dalle ma’ del guro dei registi: Raffaele “Fele” Filippetti della New Village. Uno saltato aj’ unori della cronaca dopo che ha pistato el famusissimo “red carpet” sulla Croisette. Ade’ vuialtri me chiedere’: e cosa ce faceva Fele sulla Croisette? Gnente, c’ ha presentato solo uno dei sui due cortometraggi più famosi al mondo: “Piacere Ivo 2″ (andare su Piacere Ivo fan club di fb per tutte le curiosità e per vede l’ 1). Po’ in ultimo ve digo che i do’ alunni “zuppi de tèra” non enne altro che Ettore Budano e Stefano “Stinga Calabrese. Come chi è Ettore Budano e Stefano “Stinga” Calabrese? Ande’ su gughel e clicche’ “attori famosi o famosissimi” ade’ non me ricordo be’. Va be’ esse prufessore ma miga ve posso di’ sempre tutto io!

Naturalmente tutta ‘sta pappardella è anche per ricordavve che martedì prossimo in via Martiri della Resistenza, 32 a Ancona presso la sede di Blumouse Computer alle 7 de sera se terrà un primo corso gratuito. V’ aspettami io e un altro prufessoro’ che se chiama Marco Traferri. Scì proprio quello del libro Sarai belo te. Ricordate de prenota’ el bijetto cliccando qui


Ti potrebbero interessare:

 

Un Commento


  1. …anche RANA come tutti gli autori moderni de vernacolo/dialetto anconetano usa la lettera J al posto del I perchè , come dice Rossella la J sta per GL . Ma dico io , avete mai provato a mettere la I ,quella normale dell’alfabeto italiano quello di 21 lettere e scrivere : biietto al posto di bijetto — voio invece di vojo –riò dei archi invece che riò de j archi — NUN SE LEGGE MEIO ????…

Lascia un commento